ORGANIZZARE I CAVI. Ogni dispositivo ha il suo cavo. E i cavi – via via che compriamo nuovi smartphone, nuove telecamere o power bank – vengono persi oppure accumulati da qualche parte fino a creare un groviglio pazzesco. Questa condotta non giova al lavoro del giornalista multimediale che, ad ogni momento, può aver bisogno di uno specifico cavo per una specifica “macchina”. Consigliamo, allora, di dotarsi di un “cable organizer”, cioè di una borsa dove sistemare solo i cavi davvero importanti, in modo che siano subito disponibili a colpo d’occhio. Tra i prodotti migliori, almeno a nostro giudizio, c’è questo “organizzatore” della Cocoon. Ha una tasca (dimensioni 37,8 centimetri per 28) che può ospitare un pc oppure un McBook.  Ma soprattutto ha una base dove sistemare cavi, ma anche cellulari e power bank. Tutti questi elementi vengono trattenuti da fascette elastiche di  diversa misura. Prezzo: 50,98 euro (a ottobre, sul sito italiano di Amazon).

0 / 5 (0 votes)